Seleziona una pagina

Anche il grande Charles Aznavour ha omaggiato la città più bella del mondo con una canzone che dipinge lo spirito di una Napoli autentica.Napule amica mia

Me si’ trasuta ‘a dinto
Nu poco ‘e vita mia
L’aggio spesa cu tte

Napule amica mia
Cu nu scugnizzo niro
Che ffà nu sacco ‘e strada
Cu ‘e ttazze d”o ccafè
‘E ccase pe’ campa’
So’ chiene ‘e contrabbando
Sì Napule accussì!

‘Nmiezo a ‘e viche ‘e Totò
Te stanche a t’arrangia’
Strignenno sempe ‘e diente
A pede a cammena’
Pe’ cerca’ ‘e fatica’
Tu napule mo triemme
All’ombra ‘e ‘stu vesuvio
Che tene tantu ffuoco
“Se pò pure sceta’!”

Ma nun succedarrà!
Ce penza San Gennaro
A ffa’ stuta’ ‘e ppaure
E schiarano ‘e juorne
Cu ‘na voglia ‘e spera’
Ca tutto ha da cagna’!

T’he pigliato da me
Nu pezzullo ‘e ‘sta vita
Pe’ chella scugnezzella
M’ha fatto ‘nnammura’

Tu Napule cchiù bella
‘O mare ‘e chella vota
Cu essa a Margellina
‘A pigliavo io cantanno
‘O sole mio stà ‘nfronte a tte

Napule amica mia
Pe’ dint’a ‘e viche scure
E tutto chestu scuro
Nun se pò illumina’

Napule amica mia
‘A droga è ‘na regina
E dint’a ‘sta ammuina
Qualcuno po’ sbaglia’
Ma pe’ furtuna toja
‘O cielo è ‘na bandiera
E chi se ferma ccà
Nun se stanca ‘e guarda’

Napule amica mia
Che chiagne mentre ride
Vedenno ‘a sceneggiata
Proprio comme si’ tu
Tu Napule mo triemme

Tu Napule cchiù bella
‘O mare ‘e chella vota
Cu essa a Margellina
‘A pigliavo io cantanno
‘O sole,’o sole mio stà ‘nfronte a tte

Commenti Facebook
1.660 volte letto
Send this to a friend